Bardonecchia Gite

 

Lago Bianco (2614 m )

Partenza
Rifugi Valle Stretta (1765 m)

Durata
03:30:00

Dislivello
824

Vedi il percorso GPS della gita con Google Earth™

Ultima ripetizione: 24/06/2009

 

Dai rifugi seguire la strada che passa attraverso l'abitato della Valle Stretta e della grange Serre d'Aval e d'Amont, interessati da un programma di ristrutturazione, per arrivare in una ventina di minuta alla vecchio rifugio di valle Stretta, ora abitazione privata, dove si incontra la vecchia strada carrozzabile (ora chiusa al traffico) che sale dai rifugi. Continuando sulla strada dopo una decina di minuti si lascia sulla destra il bivio che porta al lago Verde e si segue la strada fino al pianoro della Fonderia (1911 m, 45 min. dai rifugi).

Al piano prendere a sinistra verso la Maison des Chamois (2100 m), una costruzione bianca situata sulla balza soprastante il Piano della Fonderia, oggi utilizzata come soggiorno estivo. La strada si innalza sul lato sinistro della valle e con pochi tornanti conduce alla casa. Poco prima di raggiungerla seguire le indicazioni Tabor, prendendo il largo sentiero che si innalza sopra la Maison des Chamois, dove dopo il primo tornante possibile fare rifornimento d'acqua. (2100, 45 min.). Il sentiero supera il pendio e attraversa un largo falsopiano, per arrivare infine al ponte delle Planche (2210, 30 min.), punto dal quale si diparte la maggioranza degli itinerari del vallone del Desinare.

Attraversare il ponte e continuare lungo il piano in direzione del Grande Ardritto; il sentiero riprende alla fine del piano, e attraversa verso sinistra, avvicinandosi al torrente che scende dai laghi Gran Tempesta e Bianco.
Continuare lungo il sentiero fino ad incontrare sulla destra il torrente che scende dal Lago Bianco: prendere a destra, senza attraversare il torrente ed inoltrarsi nel valloncello che passa a destra del Grande Ardritto. Il sentiero, che a tratti si perde, prosegue sulla destra del torrente nella prima parte, per attraversarlo nei pressi di una pietraia, continuando quindi sulla sinistra. Continuando a salire si giunge ad un primo pianoro, dominato sulla destra dalla parete del Grande Ardritto, e, sempre seguendo il torrente, si arriva al lago Bianco (2614m, 1h20).